ROBERT PATTINSON_FANSPAGE BLOG

Intervista di Rob con Empire Online (ITA&ENG) / Rob’s Interview with Empire Online (ITA&ENG)

Robert Pattinson On Twilight: Breaking Dawn

Traduzione italiana a cura di Sara robpattzlovers

Il suo nome è ormai sinonimo di fans in delirio, i capelli arruffati e la pelle possibilmente luccicante, tanto che Robert Pattinson può trovare difficile sfuggire dall’ombra del vampiro Edward. Ma, come abbiamo scoperto di recente, è in gran parte in pace con questo ruolo di questi giorni e solo un po‘ perplesso su come i fans vedono Edward. E qui ci racconta come diventa un papà vampiro, come si comporta da agente segreto e come affronta i sensi di colpa. Piccolo spoiler per chi non ha letto il libro …

Sei felice di dire addio a Twilight? E quale è stato secondo te il suo impatto nella nostra cultura?

Credo di essere felice di andare avanti, ma è stato bello avere una buona conclusione. Ho trovato che Edward fosse un personaggio restrittivo, ma in Breaking Dawn credo che si sciolga completamente. Voglio dire, è quasi impossibile non farlo nel momento in cui si mette al mondo un bambino e , si sa, Bella sta morendo e capitano tante altre cose. Lo devi interpretare comunque con dei limiti ma è stato bello lo stesso. E ‘stato bello poter trattare certi temi e certe cose, che per Edward sembravano molto insolite. Ma, ehm, qual’è il suo contributo alla cultura? Ebbene una delle cose principali, che ovviamente ha avuto inizio con i libri, e che anche il film ha aiutato, ovvero, è stato lo stimolare i giovani a leggere. Harry Potter ha iniziato questa cosa, ma qualunque cosa spinga i bambini a leggere, aiuta. Non appena si inizia a leggere una serie si tende poi a leggere un mucchio di altre cose. Se invece lo consideri in termini di industria cinematografica di per se, penso che Twilight lo abbia dimostrato, che si può avere un pubblico femminile per qualcosa e che è molto consistente.

Che dire a proposito della percezione del romanticismo?

Penso che sia una storia d’amore abbastanza tradizionale. Non ho mai capito il fascino con i vampiri però. Voglio dire, le persone ne sono ossessionate e non so perché. Conosco la storia del fenomeno; Trovo interessante che ci siano storie vere, delle cose, per esempio, in Romania. Mi piacciono tutti gli aspetti della teoria della cospirazione, ma credo che, quando si tratta di Twilight, il motivo per cui tutte le persone appassionate del tema vampiro ci odiano, sia perché i personaggi non hanno le zanne, non vengono bruciate alla luce del sole o altro. Io in realtà non ho dovuto fare alcuna ricerca sui vampiri.

Continue…

Come è stato girare il film back to back? (Ovvero uno dopo l’altro) E’ stato diverso il modo di girare per fare due film?

Sì, si sentiva lo scorrere del  tempo durante le riprese. Inoltre, all’inizio eravamo molto meno stressati rispetto a come ci siamo sentiti in seguito.  E ‘diventato stressante più tardi, quando ci siamo improvvisamente resi conto che stavamo fondamentalmente girando questi due film. E’ stato più difficile verso la fine. Ma per i primi due mesi pensavamo:  ”Ehi, abbiamo a disposizione 8 mesi! Questo è facile! “.

Così si è rivelato essere piuttosto difficile?

Si tanto! Specialmente quando consideri le scene divise, così  ti trovi catapultato a interpretare scene di 260 pagine . A volte passavamo da un film all’altro all’interno dello stesso giorno di riprese e con caratteristiche dei personaggi completamente diverse. Così è stato di natura complessa.

Diventi padre in questo film. Hai scoperto il tuo istinto paterno? Ti trovi bene con i bambini?.

Solo con alcuni bambini! Se è un bambino fastidioso, io non ci vado d’accordo. Ma mi piacciono i bambini, mi piace fare le scene con i bambini. C’erano anche un sacco di bambini, ed è stato divertente . E’ semplicemente così diverso da un film di Twilight, perché il problema principale è che  i vampiri non fanno  nulla, non possono agitarsi, non possono mettere le mani in tasca, non  possono mai fare qualsiasi cosa! Non hai niente da fare tutto il giorno, quindi è molto difficile da pensare: “Come posso fare questa scena senza stare semplicemente fermo qui in piedi?”  Ma non appena si ha un bambino coinvolto nella scena, si deve reagire. Tutti improvvisamente rompono i loro standard.

Hai chiesto un consiglio su come interpretare il ruolo di  padre?

Con un bambino penso che sia abbastanza istintivo. Voglio dire,  da ragazzo ci si sente  così fuori di testa di fronte ad un neonato. E invece tutte le donne sembrano immediatamente pensare ”sappiamo esattamente cosa fare” mentre i ragazzi pensano di  potergli fare del male (romperlo) per tutto il tempo.

 Ti hanno fatto sentire più adulto?

Sì, assolutamente! Avevo la fede nuziale e  un bambino, e mi sono detto: “Gesù Cristo! Sembrò già uno di 40 anni! ”

Ti sei sentito “incasinato” sul set?

Sono quasi certo  di esserlo stato. C’è un sacco di roba ridicola: in qualsiasi tipo di film fantasy si finisce a sentirsi  ridicoli per la gran parte del tempo, soprattutto facendo scene di combattimento quando in realtà non stai facendo veramente lotta, essendo PG-13 e quindi  non puoi fare realmente dei combattimenti, tutti cercano di staccare la testa agli altri!

C’è qualcosa che ti è piaciuto di Edward?

Io penso che lui sia un grande. La cosa che trovo fastidiosa di lui è la percezione che le fans hanno di lui, lo trovano un ragazzo perfetto, ma ogni volta che leggo i libri, non mi sembra per niente  il ragazzo perfetto. Volevo interpretare i suoi difetti, ma così sentivo questa idea subliminale proveniente da tutto il mondo che mi diceva: “No, lui  deve essere perfetto!” Ma non è possibile riprodurre la perfezione! Il “Perfetto” è in realtà uno con un sacco di difetti,  ma rimani bloccato in questo punto di vista chiuso poco divertente. Ma è stato interessante  interpretare Edward  in questo film perchè non mi piacevano un sacco di cose che lui fa in Breaking Dawn, ed è bello interpretarlo pensando: “Oh, qui sta facendo la cosa sbagliata”.

Puoi fare un esempio di ciò?

Voglio dire, lui è solo molto egoista,  ma alla fine viene governato dalle sue emozioni. Il suo cuore è quello che agisce invece che la sua testa, e ciò è l’opposto di tutti gli altri film. Ha sempre cercato di pianificare in anticipo, ma ora diventa molto più impulsivo e non si sente in colpa in modo permanente. Si sente come se avesse subito un torto, quando non ha subito un torto da nessuno.

Quale parte di te è come Edward e quale parte di te è più  diversa da Edward?

Mi sento sempre in colpa per tutto,  il che mi rende molto simile a Edward. Di diverso:  non saprei, forse che lui pensa sempre che stia facendo la cosa giusta, pensa sempre che lui sa quello che sta succedendo mentre io non so mai cosa  sta succedendo o che non so se faccio la cosa giusta!

Ti sei pentito, nonostante i vantaggi di ottenere altri ruoli grazie a questo, di essere sotto i riflettori, a volte?

Voglio dire, sì. Credo che tutti si lamentino di qualcosa , non importa quale sia la loro vita, ma sicuramente i pro superano i contro! E‘ fastidioso,  per esempio quando cerchi di trovare un posto dove vivere, perché ti senti e pensi letteralmente cose come se tu fossi un fuggitivo, o un agente della CIA sotto copertura o qualcosa del genere, ti preoccupi sinceramente delle spie. Cercando di trovare una casa,  ti chiedi come è fatta la strada davanti casa , se le persone possono vederti da lì. Se non possono parcheggiare  altre persone lì fuori! ‘.   Non puoi fare pulire casa da altri e ti preoccupi che i tuoi ospiti dicano in giro dove vivi. E ‘pazzesco.

Pensi che sia temporaneo?  Pensi che cambierà quando i film saranno finiti?

Non lo so. Voglio dire, è ovviamente una cosa grandiosa che la gente sia entusiasta.  Il problema sono le riviste di gossip e i paparazzi.  E’ il ‘permettere alle persone di pedinarne altre per soldi. Speriamo che la questione creata dalla “News of the World” distrugga quella intera cultura.

Siccome Edward è così drammatico, non ti vediamo ridere o sorridere molto. Che tipo di ruoli ti offre Hollywood al momento? Ti piacerebbe fare commedie?

Immagino che le  offerte  dipendano solo da ciò che la gente percepisce possa essere  il tuo pubblico  Non importa chi sei.  Le persone pensano, “Oh, lui porterà le ragazze adolescenti”. Anche se la maggior parte del pubblicodi Twilight è più vecchia, la gente ha la percezione che si tratti di ragazze giovani, perché sono quelle che si presentano alle premiere e roba del genere. Ma io non lo so, la gente  pensa tu possa portare le donne al cinema e quindi ti danno ruoli in cui sei l’eroe romantico, che non credo io possa fare bene particolarmente. Non pensavo che lo avrei potuto fare prima di Twilight, ed ancora non mi vedo proprio così.

Ti piacerebbe essere di più in un film d’azione?

È strano, c’è una sorta di mentalità in cui sembra che ogni singolo attore  che  fa un film di grande successo  debba fare un film dello stesso genere subito dopo . E ‘solo la scelta più ovvia. Penso che sia qualcosa  di simile allo sport . Se eri uno sportivo a scuola e  diventi un attore, quelli sono i film che ti  fanno fare. Odiavo giocare negli sport di squadra, così l’idea di stare con intorno soltanto un gruppo di ragazzi per tre mesi, mi fa dire… no!

Fai ancora musica?

Sì  scrivo ancora tanto. Mi piacerebbe di nuovo essere in grado di fare concerti, ma sembra proprio strano, non lo so. La cosa migliore di suonare musica dal vivo è che si va la dentro e la gente che sta seduta lì in attesa, aspettandosi che qualcosa accada, mentre ora vado in una stanza e la maggior parte delle persone già si aspetta qualcosa o vogliono gettarti merda . Non appena  sali sul palco senti un’energia particolare,  e questo influenza la performance, e non la rende così piacevole.

Quando eri più giovane eri pazzo per gli attori come gli adolescenti  lo sono di te adesso?

Umm. Prima ancora di voler diventare un attore ero ossessionato con Jack Nicholson. Non ho mai nemmeno pensato di essere un attore, ma ero abituato a guardare tante volte i suoi film e copiare letteralmente i suoi vestiti.  Comperavo tutti quei film  ma non ho mai messo insieme le due cose per capire che in realtà volevo recitare.

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

ENGLISH VERSION

His name is now synonymous with screaming fans, tousled hair and possibly sparkly skin, such that Robert Pattinson may find it difficult to escape the shadow of vampire Edward. But as we found out recently, he’s largely at peace with the role these days and only slightly bemused at what the fans see in Edward. Here he is on becoming a vampire dad, behaving like a secret agent and going on guilt trips. Mild spoilers for those who haven’t read the book…

Are you happy to say goodbye to Twilight? And what has its impact been on our culture?

I guess I’m happy to move on, but it was nice to have good closure. I found Edward quite a restrictive character but in Breaking Dawn he kind of loosens up about everything. I mean, it’s almost impossible not to when you’re delivering babies and, you know, Bella is dying and all this stuff is happening. You can’t play it the same, and that was nice. It was nice to have arguments and things as Edward, which seemed very unusual. But um, what’s its contribution to the culture? Well one of the main things, which obviously the books did but the movies helped, was just getting young people reading again. Harry Potter started this thing, but anything which gets kids reading, it helps. As soon as you start reading one series then you start reading a bunch of other stuff. Just in terms of the film industry as well, I think Twilight showed that you can have a female audience for something and it does well.

What about its perception of romance?

I think it’s a fairly traditional romance. I have never understood the fascination with vampires though. I mean, people are obsessed and I don’t know why. I know the history of it; I find it interesting to think there are true stories of things in, say, Romania. I like all the conspiracy theory aspects of it, but I guess when doing Twilight that is why all the vampire people hate us, because we didn’t have fangs, don’t get burnt in the sunlight or anything. I didn’t really have to do any research about vampires.

How was it shooting the films back to back? Was there a different kind of feel to it doing two movies?

Yeah, it felt like a long time when we were shooting it. Also, at the beginning we were a lot less stressed than we were before. It became stressful later, when we suddenly realized we were basically shooting these two films. It became even more work in the end than normal, but for the first couple of months it was like “Eh, we got 8 months! This is easy!”.

So it turned out to be rather a lot?

It’s a lot! Especially when you are splitting them up, so you’re playing scenes from like 260 pages [apart]. Sometimes we would switch between the two movies during one day, and it’s a completely different mentality from the first one to the second one. So it was kind of complicated.

You become a father in this film. Did you discover any paternal instincts? Do you get on well with kids.

Only some kids! If it’s an annoying kid, I don’t get on with them. But I like babies, I like doing the scenes with babies. There were quite a lot of them as well, so that was fun. It’s just so different from a Twilight movie, because the main problem with stage the scenes is, because we are all vampires we don’t do anything, you don’t fidget, you don’t put your hands in your pockets, you never do anything! You have nothing to do all day, so it’s very difficult to think, “How do I do this scene without just standing here?” And as soon as you have a baby involved, you have to respond. Everyone suddenly just breaks all of their standards.

Did you ask for advice of how to act like a dad?

With a baby I think it’s pretty instinctive. I mean, everybody looks freaked out, especially guys. And all woman immediately are like “Ooo, we know exactly what to do” and guys think they are going to break it all the time.

Did it make you feel more grown up?

Yeah, definitely! Having the wedding ring on and having like a baby, you’re like, “Jesus Christ! 40 already!”

Did you goof up on set?

I’m almost certain I did. There is a bunch of ridiculous stuff: in any kind of fantasy movie you end up looking ridiculous so much of the time, especially doing fight scenes when you’re not actually doing a fight scene, because it is PG-13 and because they don’t have like fights, they are all trying to pull each other’s heads off!

Is there something you did like about Edward?

I thought he was great. The annoying thing about him is that that the fans’ perception of him is that he’s this perfect guy, but whenever I read the books, he doesn’t seem like the perfect guy at all. I wanted to play his flaws, but then you have this subliminal idea coming from everywhere saying: “No, he’s got to be perfect!” but you can’t play perfect! Perfect is someone with loads of flaws, and then you stuck in this funny little loop. But it was interesting playing this one because I really didn’t like a lot of Edward’s actions in Breaking Dawn, and it’s nice to play actions where you think: “Oh, he’s doing the wrong thing.”

Can you give an example of that?

I mean, he is just very selfish at the end and gets ruled by his emotions. His heart is running him instead of his head, which is the opposite of all the other movies. He’s always trying to plan ahead, but he becomes much more impulsive and doesn’t feel permanently guilty. He feels like he has been wronged when he hasn’t been wronged at all.

What part of you is like Edward and what part of you is most unlike Edward?

I always feel guilty about everything; that’s quite similar to Edward. And, I don’t know, he always thinks he’s doing the right thing, he always thinks he knows what is going on and I never feel like I know what is going on or doing the right thing!

Do you regret, despite the perks of getting roles through this, being in the limelight sometimes?

I mean, yeah. I guess everybody’s got something to complain about, no matter what their life is, but the pros definitely outweigh the cons! It’s annoying, like, trying to find somewhere to live, because you are literally thinking about things like you are a fugitive, or a CIA undercover operative or something; you are genuinely worried about spies. Trying to find a house, you’re like ‘What’s the street parking like? Can people see in? I can’t have people park outside!’. You can’t have anyone cleaning your place, and you have to worry about your guests and stuff just in case someone talks about where you live. It’s crazy.

Do you think it’s temporary? Will that change after the movies are done?

I don’t know. I mean, it’s obviously great that people are excited about it. It’s really the gossip magazines and paparazzi. It’s allowing people to stalk you for money. Hopefully the News Of The World thing’s going to destroy that whole culture.

Because Edward is so serious, we don’t see him laugh or smile a lot. What roles does Hollywood offer you now? Would you like to do comedy?

I guess your offers are really only dependent on what people perceive your audience to be. It doesn’t really matter who you are. People assume, “Oh, he will bring in teenage girls!”. Even though the majority of the audience for Twilight is older, people have the perception that it is young girls because they are the ones who turn up to the premieres and stuff. But I don’t know, people just assume you can bring women in so that they give you roles where he’s the romantic hero, which I don’t think I can do particularly. I didn’t think I could do before Twilight, and I still don’t really see myself that way.

Would you like to be in more of an action movie?

It’s strange, there’s sort of a mentality where it seems like every single actor eventually does a big hit movie and then they are in an army movie afterwards. It’s just the obvious choice. I think it is something to do with playing sports: if you play sports in school and you’re a guy and you become an actor, those are the films you do. I hated playing team sports, so the idea of hanging around only with only a bunch of guys for three months, it’s just like…no!

Are you still playing music?

Yeah I still write a lot. I would love to be able to do gigs again, but it just seems weird, I don’t know. The best thing about playing music live is that you go in and people are sitting there waiting for something to to happen, whereas now I walk into a room and most people are either expecting something or they want to shit on it. As soon as you walk in you can feel the energy, so it kind of affects the performance, it doesn’t make it so enjoyable.

When you were younger were you as crazy about any actors as teenagers are about you now?

Umm. Before I even wanted to become an actor I was obsessed with Jack Nicholson. I never even thought of being an actor, but I used to watch his movies and literally copy his clothes. I used to buy all these movies and I never put two-and-two together that I wanted to act.

Empire via RPlife

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...